Castagnole light, con friggitrice ad aria, un dolce tipico italiano di Carnevale

Castagnole
Castagnole

Si avvicina Carnevale e ho iniziato a sperimentare una versione light delle castagnole: cotte nella friggitrice ad aria!
Vi dirò…non sono le tradizionali castagnole, ma a casa sono piaciute molto.
Velocissime da fare e più leggere di quelle fritte! Se non avete la friggitrice ad aria, potete cuocerle al forno.

Se volete provarle prendete nota degli ingredienti:

* 150 gr di farina 00
* 1 uovo
* 40 gr di zucchero semolato (+ dello zucchero per cospargerle )
* 35 ml olio di semi o di mais
* 1 cucchiaio di liquore (io amaretto)
* succo di limone
* scorza di limone
* 1 pizzico di sale fino
* 1 cucchiaino di lievito in polvere

Procedimento:

Mettete la farina a fontana e aggiungete l’uovo intero.
Poi aggiungete l‘olio di semi, il liquore, lo zucchero, il limone, il sale e infine il lievito.

Impastate fino ad ottenere un panetto morbido.
Avvolgete il panetto in un foglio di pellicola e riponetelo in frigorifero per mezz’ora.
Riprendete il panetto e suddividetelo in pezzetti uguali modo avrete circa 15 castagnole.

Cottura in friggitrice ad aria:
Foderate il cestello di carta forno. Azionate la friggitrice ad aria a 200 gradi e fatela riscaldare per un paio di minuti.
Formate delle palline con l’impasto e adagiatele sulla carta forno. Saranno necessarie due cotture.
Spruzzatele con olio di semi in maniera uniforme. Cuocete per i primi 4 minuti, aprite il cestello, spruzzatele con un po’ d’olio e
giratele delicatamente, continuate la cottura per altri 4 minuti fino a doratura completa.

Cospargete le castagnole con lo zucchero.

Di seguito un’altra ricetta per le castagnole:

https://dolcimomentiroma.it/2017/03/17/castagnole-allaricotta-fritte-e-senza-burro/

Mercatini di Londra: quali vedere e cosa mangiare

Portobello Market
Portobello Market
Oggetti d’antiquariato a Portobello Market

Vi piace girare per Mercatini,? Allora Londra è la città che fa per voi: i mercatini di Londra sono unici e sono uno più caratteristico dell’altro. Ognuno con una sua particolarità. Sarà come camminare in mezzo a un arcobaleno di colori!

Camden market:

Camden Market
Camden Market

Tra i mercatini di Londra Camden è sicuramente uno dei più famosi. Un mercato colorato e confusionario, ma affascinante e coinvolgente allo stesso tempo che vi consiglio assolutamente di visitare! Il sabato mattina è super affollato. Vi consiglio quindi di evitare il caos del weekend! Perdetevi tra i negozietti colorati e tra le bancarelle dove troverete souvenir, abbigliamento, scarpe, ma soprattutto street food di ogni tipo!

Quando: 

Tutti i giorni (anche la domenica)

https://www.camdenmarket.com

Spitalfield market: 

Questo è un mercato molto più ordinato ed elegante, elemento importante per i giorni di pioggia: è al coperto, quindi anche se piove potete andare tranquillamente, le bancarelle sono come piccole boutique, e anche qui troverete tanti posti per mangiare.

Spitalfields Market

Quando: 

Tutti i giorni (anche la domenica)

Portobello market:

Se invece siete amanti del vintage non potete perdere Portobello, altro storico mercato di Londra, che si riempie di bancarelle il sabato mattina, coloratissimo anche perché è nella zona di Notting Hill.

Portobello Market
Portobello Market

Quando: 

Il mercato si tiene tutti i giorni, i giorni più affollati sono  il sabato e il venerdì, nei quali ci sono anche più bancarelle, con una versione ridotta è attiva dal lunedì al giovedì.

https://visitportobello.com/

Borough Market:

Mercato di prodotti alimentari, dove passeggiando potrete mangiare qualsiasi cosa: dalle ostriche alla paella! Vale la pena fermarsi qui per un pranzo veloce. Anche questo mercato è al coperto.Quando:Tutti i giorni dalle 10 alle 17, la domenica fino alle 16.

Borough Market
Borough Market

https://boroughmarket.org.uk/

Qual è il vostro mercato di Londra preferito? Quale mi suggerireste di vedere tra quelli che non ho visto?

La Galette des Rois il dolce francese dell’epifania

Galette des rois, dolce francese dell'epifania

Ricetta della Galette des Rois, il dolce francese dell’epifania

Per il mio ultimo dolce delle feste sono volata in Francia (con la fantasia) e ho realizzato la Galette des Rois. Un dolce francese dell’epifania a base di pasta sfoglia e crema frangipane, che nasconde al suo interno una sorpresa, chi la trova viene “eletto/a” re/regina della giornata. 

Prepararla è molto facile. Curiosi? Ecco quello che è necessario:

Ingredienti della Galette:

– 110 gr di burro

– 110 gr di zucchero

– 120 gr di mandorle

– 2 uova

– vaniglia

– 1 cucchiaio di rhum (se ci sono dei bambini potete evitarlo)

– 2 dischi di pasta sfoglia

Preparazione della Galette: 

Iniziamo dalla crema: lavoriamo il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice. 

Aggiungiamo poi un uovo, la vaniglia e il rhum, mescolando in maniera energica. 

Uniamo poi la farina di mandorle all’impasto e amalgamiamo il tutto.

Disponiamo un disco di pasta sfoglia su una base coperta di carta da forno, bagnamo leggermente i bordi con dell’acqua. Mettiamo la crema su questa base. inseriamo la sorpresa: una mandorla, una nocciola, quello che preferiamo.

Copriamo il tutto con un secondo disco di pasta sfoglia, uniamo i bordi premendo leggermente, in modo da non fare fuoriuscire il contenuto.rice

Passiamo poi alla decorazione: con un coltello, disegna delle linee a curve sulla superficie della sfoglia.

Spalmiamo quindi tutta la superficie della galette con il tuorlo dell’uovo sbattuto e inforniamo a 180/200° per 20/25 minuti.

Sforniamo la galette e serviamola tiepida!

Chi sarà il re o la regina del giorno? Avete mai provato questo dolce? Io non vedo l’ora di andare in Francia per provare l’originale!

Di seguito un’altra idea per un dolce dell’epifania: il carbone dolce

TORTA AL CIOCCOLATO MORBIDA E CREMOSA CHE ARRIVA DALL’AMERICA: LA MUD CAKE,

Torta al cioccolato
Torta al cioccolato
TORTA AL CIOCCOLATO

Se volete regalarvi una coccola in un pomeriggio invernale preparatevi questa torta al cioccolato. Conoscete la MUD CAKE? Se non la conoscete dovete assolutamente provarla!

MUD in inglese significa fango, infatti questa torta rimane molto umida e quasi cremosa all’interno. E’ una torta di origini americane. Io l’ho farcita con una bella ganache al cioccolato, tanto per rimanere leggeri! Insomma una torta al cioccolato molto sostanziosa, ma in questo periodo, con il freddo che fa, è perfetta.

Potete prepararla per la colazione e semplicemente per merenda, oppure come dessert in caso di ospiti a pranzo o a cena. Vedrete che l’apprezzeranno tutti! Esteticamente non è bellissima, ma come bontà non ha eguali!


Pronti per prepararla insieme? VI propongo due versioni, quella tradizionale e quella vegana.


Ecco la ricetta:

Ingredienti per la torta al cioccolato:

  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 400 gr di zucchero
  • 250 gr di latte
  • 250 gr di burro
  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr di cacao amaro
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci

Versione VEG:

  • 150 gr di cioccolato fondente
  • 400 gr di zucchero
  • 250 gr di latte vegetale
  • 200 gr di olio di semi
  • 200 gr di farina 00
  • 100 gr di cacao amaro
  • 1 bustina di lievito per dolci

Procedimento per la torta al cioccolato:

Mettere il burro (o l’olio), il cioccolato a pezzi, lo zucchero e il latte in una pentola sul fuoco, per far sciogliere gli ingredienti, poi far freddare.

Accendere il forno a 160 gradi.

Mescolare il composto con le fruste e unire il cacao, la farina le uova e il lievito.


Mettere tutto in una teglia da 24-26 cm, precedentemente ricoperta da carta da forno.
Infornare a  160 gradi per 50 minuti circa. Verificate la cottura con uno stuzzicadenti e formatela solo quando si sarà freddata.


Ora se volete preparare la ganache, vi serviranno 150 gr di cioccolato fondente a pezzetti e 100 gr di panna. Mettete tutto su un pentolino a fuoco basso finché il cioccolato si scioglie e si forma una crema lucida, basteranno pochissimi minuti. Anche qui per la versione VEG usate la panna vegetale. Il risultato sarà perfetto. Farcite la superficie della torta con la ganache.

Se volete provare altre ricette al cioccolato vi lascio qualche idea:

Mousse al cioccolato

Cupcakes al cacao


Buona merenda!

Torta al cioccolato

Cupcakes al cacao

Cupcake al cacao

Questi Cupcakes al cacao sono buon modo per iniziare la giornata, soprattutto se sarà una giornata impegnativa e piena.
🧁

Allora per ricaricarsi per bene vi suggerisco questi Cupcakes, ricetta presa da un libro di ricette americane ( una più buona dell’altra) e realizzata da mio figlio…io ho aggiunto solo i mirtilli ☺️.
🧁
INGREDIENTI PER I CUPCAKES AL CACAO:

35 gr di cacao
190 gr di farina
Mezzo cucchiaino di lievito per dolci
Mezzo cucchiaino di bicarbonato
Un pizzico di sale
230 gr di burro morbido
230 gr di zucchero
2 uova
50 gr di yogurt greco
70 gr di latte
Frosting per decorare

PROCEDIMENTO:

Accendete il forno a 180 gradi
Preparate una teglia per muffin con 12 pirottini
In una ciotola sciogliete il cacao con mezzo bicchiere di acqua calda.
In un’altra terrina mettete la farina, il lievito, il bicarbonato e il sale.
Sciogliete il burro con lo zucchero, e lavorarlo con le fruste elettriche, oppure in planetaria.
Unite le uova, quindi il cacao, aggiungete gradualmente la farina e lo yogurt greco mescolato con il latte.
Quando il composto sarà ben amalgamato mettetelo nei pirottini, riempiendolo per due terzi.
Infornate per 20 minuti.
Sfornate e fate freddare prima di decorare.

FROSTING:

Per il frosting abbiamo usato 250 gr di panna vegetale e 100 gr di Philadelphia, se usate la panna tradizionale dovrete aggiungere anche un po’ di zucchero a velo.
Poi ho aggiunto qualche mirtillo come decorazione☺️.

Cupcake al cacao

Ciambellone

CIAMBELLONE SOFFICE ALL’ACQUA, senza lattosio

Ciambellone senza lattosio

Questo Ciambellone è una delle mie ricette facili facili, si prepara in pochi minuti, perfetta per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare alla colazione fatta in casa. In più è senza lattosio e quindi perfetta anche per gli intolleranti.

Ecco la ricetta del Ciambellone soffice all’acqua:

Ingredienti per il Ciambellone:
300 gr di farina 00
4 uova
200 gr di zucchero semolato
200 gr di acqua
150 gr di olio di semi
scorza di limone grattugiata
una bustina di lievito.

Procedimento:

Accendere il forno a 180 gradi. Montare lo zucchero con le uova,
Aggiungere gradualmente l’acqua, l’olio e la scorza di limone, quindi la farina e infine il lievito.
Ungere e infarinare la teglia per il ciambellone e mettere il composto all’interno.
Cuocere per circa 40-45 minuti in forno statico a 180 gradi.
Alternativa:
Io questa volta per aromatizzare al posto della scorza di limone ho messo un cucchiaio di sciroppo d’acero nell’impasto. Poi appena sfornato il ciambellone ho sciolto un cucchiaio di sciroppo d’acero con un po’ d’acqua e l’ho spennellato sul ciambellone: è rimasto morbidissimo e con un leggero aroma di sciroppo d’acero, che personalmente adoro.
🥮
🥧
🧁

Ricciarelli

Ricciarelli
Ricciarelli

Li mangiavo sempre da bambina a casa delle zie, dove andavamo tradizionalmente il giorno di Santo Stefano: i Ricciarelli. Sono i biscotti natalizi che preferisco in assoluto. Il profumo della mandorla, la morbidezza dello zucchero e dell’albume creano un mix perfetto.

Ecco qui la ricetta che ho tratto e leggermente riadattato dal libro Christmas banking di @Csabadallazorza, un piccolo scrigno pieno di ricette stupende.

Ingredienti per preparare i Ricciarelli:

  • 300 gr di farina di mandorle
  • 2 albumi d’uovo a temperatura ambiente 
  • 220 gr di zucchero  
  • Buccia di limone grattugiata 
  • Estratto di vaniglia, un pizzico
  • 100 gr di zucchero a velo

Procedimento:

  • Montare gli albumi con lo zucchero 
  • Aggiungere la buccia di limone e la vaniglia 
  • Unire la farina di mandorle 
  • Stendere l’impasto e formare dei rombi (io li ho tagliati col coltello)
  • Foderare una teglia da forno e mettere i biscotti sulla teglia
  • Far riposare per circa un’ora
  • Infornare a 150 gradi per circa 20 minuti 
  • Cospargere di zucchero a velo

I vostri biscotti sono pronti, dovrete solo fare attenzione nella conservazione e metterli in una in una scatola ermetica, altrimenti induriscono facilmente. Si mantengono circa un paio di giorni.

Ricciarelli

Ecco altre idee per alcuni dolci natalizi:

Mini panettoni

Pandoro cake

Torrone al Cioccolato

Torrone al cioccolato
Torrone al cioccolato

RICETTA DEL TORRONE AL CIOCCOLATO
E’ decisamente il torrone preferito da tutti!Il torrone al cioccolato con le nocciole. Da piccola potevo mangiarne in quantità industriali, col tempo per fortuna ho imparato a contenermi. 
Ricordo i Natali a casa dei miei nonni dove il torrone al cioccolato non mancava mai, veniva tagliato e messo sul tavolo,  e noi bambini golosi eravamo i prima ad assaggiarlo.
Ero alla ricerca di una ricettina facile facile, che però mi permettesse di fare un buon torrone al cioccolato in poco tempo e ho trovato proprio la ricetta che fa per me su Instagram , la ricetta che ho leggermente adattato è di @loveandcakebcn. Spero piaccia anche a voi.Vi serviranno pochissimi ingredienti.
Ricetta del torrone al cioccolato (Ricetta da salvare)Ingredienti:

  • 350 gr Cioccolato fondente
  • 370 gr Latte condensato
  • 150 gr Nocciole tostate
  • 30 gr Burro
  • 15 gr Cacao amaro

Vi serviranno anche: 1 teglia rettangolare, dei fogli di carta da forno.
Procedimento:

  • Tagliare a pezzetti il cioccolato e metterlo in una contenitore a bagnomaria sul fuoco per farlo fondere
  • Unire il latte condensato
  • Aggiungere il burro e il cacao continuando a mescolare
  • Togliere dal fuoco e unire le nocciole tostate
  • Mettere il composto su una teglia rettangolare foderata da carta da forno
  • Utilizzate un altro foglio di carta da forno per appiattire bene la superficie del torrone
  • Far raffreddare e solidificare per un paio d’ore, se necessario per abbreviare i tempi potete metterlo in frigo.
  • Una volta freddo possiamo tagliare il torrone in barrette o quadrati.
Torrone al cioccolato

Ecco altre idee per dei dolci natalizi:

Mini panettoni

Torrone bianco morbido

Rice Krispies Treats, renne di riso soffiato

rice krispies treats
Rice Krispies Treats

Rudolph la renna dal naso rosso è passata da queste parti portando un po’ di allegria, colore e dolcezza: ecco dei dolcissimi Rice Krispies Treats perfetti per una merenda natalizia!                     

Ero curiosa di realizzare questi Rice Krispies treats, tipicamente americani, perché sono davvero carini e semplici da fare, una buona idea per uno spuntino a tema natalizio.


Come li ho preparati? Su Pinterest e su Instagram si trovano tante versioni. Questa è quella che ho usato io, a base di marshmallows, ma si possono realizzare anche con il cioccolato fuso.


Ora vi spiego come preparare questi Rice Krispies treats: 


Ingredienti:

  • 150 gr di marshmallows
  • 100 gr di riso soffiato
  • 30 gr di burro
  • bastoncini di legno
  • pasta di zucchero: bianca, rossa e marrone
  • una teglia rettangolare (o un vassoio) foderato do carta da forno

Procedimento:

  • Sciogliete il burro e i marshmallows in padella
  • Aggiungete il riso soffiato e mescolate
  • Mettete il composto su una teglia foderata da carta da forno e formate un rettangolo
  • Lasciate raffreddare, poi tagliate in piccoli rettangoli, nei quali inserirete i bastoncini di legno
  • Con un po’ di pasta di zucchero colorata formate gli occhi, il naso e le corna della renna, applicateli sui rettangolini di riso soffiato, vedrete che si attaccheranno facilmente facendo un po’ di pressione.
  • Le vostre renne di riso soffiato sono pronte!

Altre idee:

Se volete provare altre idee simpatiche per Natale eccone alcune:

MINI PANETTONI

Ghirlanda di biscotti allo zenzero

Apple pie americana, torta di mele semplicissima

Apple pie
Apple pie
Apple pie

La classica Apple pie americana ancora non l’avevo mai preparata. Ho fatto un’infinità di torte di mele classiche: semplici, con la crema, senza lattosio, ecc.

Fino ad ora non avevo ancora mai preparato questa dolce alle mele, tipicamente americano. L’occasione per prepararla è stata il giorno del Ringraziamento. Anche se qui in Italia non è festa e si tratta di una festa tipicamente americana, è comunque un’occasione per preparare un buon dolce.

Come si prepara la tradizionale torta di mele americana? La base è una classica pasta brisée, con un ripieno di mele, zucchero e cannella. Semplice no?

Preparatela con me. Ecco cosa vi servirà.

Ingredienti per la Apple pie americana:

  • 300 g di farina 00
  • 200 g di burro freddo tagliato a cubetti
  • 100 ml di acqua fredda
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • un cucchiaio di latte e un cucchiaio di zucchero semolato per la finitura

Ripieno:

  • 3 mele
  • succo di 1 limone
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 cucchiaio di farina

Procedimento:

Come prima cosa prepariamo la pasta brisée.

Versate in un frullatore la farina, il sale e i cubetti di burro freddo: azionate a scatti.

Trasferite in un recipiente capiente e unite l’acqua fredda, un po’ per volta: mescolate con un cucchiaio in modo da non scaldare l’impasto con le mani.

Impastate a mano, dividete in due parti e lasciate a riposare in frigo.

Nel frattempo preparare il ripieno:

Tagliate le mele a cubetti, unite lo zucchero, il succo di limone, la cannella e la farina. Accendete il forno a 180°.

Recuperate la brisée e stendetela col mattarello in modo da formare 2 dischi, della grandezza di una teglia da 24 cm.

Imburrate la teglia e copritela con uno dei due dischi di brisée.

Aggiungete sopra il ripieno di mele e coprite col secondo disco.

Sigillate bene i bordi e fate dei tagli in superficie.

Spennellate con latte e finite con una spolverata di zucchero semolato.

Infornate per circa 25/30 minuti.

Apple pie
Apple pie

Altri suggerimenti:

Se volete provare altre ricette di torta di mele, ecco qualche suggerimento:

Ricetta della Torta di mele semplice veloce e senza grassi T

Come preparare la Torta di mele e crema pasticcera

Ricetta della Torta di mele e pistacchi senza lattosio e senza uova

Come preparare la Torta di mele integrale

Ricetta della Torta di mele senza glutine con farina di quinoa

Crostatine alla marmellata di zucca, arancia e zenzero

crostatine autunnali
Crostatine
Crostatine autunnali

Crostatine autunnali

La stagione autunnale è colorata di arancio, verde e giallo. Un po’ come l’immagine di queste crostatine, dal sapore decisamente legato all’autunno. Con cosa le ho farcite? Con una marmellata insolita, ma fatta con ingredienti tipici della stagione autunnale: la marmellata di zucca, arance e zenzero, un po’ dolce e un po’ agrumata…in un equilibrio perfetto!

Nel mio caso la marmellata è stata fatta in casa ed è stato un graditissimo regalo, ma potete trovarne di simili anche nei negozi di articoli biologici.

Se volete preparare anche voi queste crostatine autunnali vi spiego come fare.

Ingredienti:

300 gr di farina 00
2 tuorli
80 gr di zucchero a velo
150 gr di burro
250 gr di marmellata zucca, arancia e zenzero

Stampini per crostatine e stampini a espulsione per le foglioline.

Procedimento:

1 Impastare la farina con lo zucchero, i tuorli e il burro a pezzetti.
2 Quando l’impasto sarà ben amalgamato lasciare riposare almeno 15 minuti in frigo.
3 Accendere il forno a 180 gradi ventilato.
4 Stendere la frolla e utilizzarla per ricoprire gli stampini per le crostatine precedentemente imburrati. Ricoprire con la marmellata di zucca e decorare con qualche fogliolina di pasta frolla. Infornare.

Il tempo di cottura dipenderà dalla grandezza del dolce. Queste crostatine ad esempio hanno cotto in circa 15/20 minuti.

Altre ricette:

Se volete altre idee per preparare dei dolcetti per merenda e colazione eccone alcune:

Biscotti morbidi alla zucca

Biscotti americani con gocce di cioccolato, chocolate chips cookies

Ciambelline al vino, ricetta facile e veloce

Ciambelline al vino
Ciambelle al vino
Ciambelle al vino

Le ciambelline al vino sono un dolce da forno molto semplice che arriva direttamente dalla tradizione contadina. Di origine laziale queste ciambelline sono una di quelle ricette che nelle nostre case si tramandano di madre in figlia. Io l’ho ripresa direttamente da un’agendina sulla quale tantissimi anni fa appuntavo le mie ricette, quando ancora il blog e i social non esistevano.

Certo le ricette scritte sul foglio di carta hanno il loro fascino, la pagina è puntualmente macchiata da tutti gli ingredienti usati per preparare il dolce, insomma è una pagina vissuta! Quanti ricordi legati a queste pagine ingiallite! Ma torniamo alla ricetta, che prepariate le ciambelle col vino rosso o col vino bianco saranno ottime in ogni caso. Lasceranno in tutta la casa un profumo deciso e particolare, il profumo tipico di queste ciambelline.

Vi spiego subito come prepararale, intanto ecco gli ingredienti, ma non prendete la bilancia perché per questa ricetta non vi servirà.

Ingredienti per preparare le ciambelline al vino rosso o bianco:

500 gr di farina

4 bicchierini da caffè di zucchero+ 1 bicchierino di zucchero per la finitura

1 bicchierino e mezzo di olio di semi

2 bicchierini di vino (rosso o bianco)

1 uovo

2 cucchiaini di lievito

Procedimento per preparare le ciambelle:

Unite zucchero, farina e lievito.

Aggiungete al centro l’olio, l’uovo e il vino.

Impastate a mano, prendete dei pezzetti di impasto e formate dei filoncini che poi unirete a formare le ciambelline.

Passate le ciambelline nello zucchero, mettetele su una teglia foderata da carta da forno e infornate.

Cuocete a 180° per circa 15 minuti. Le ciambelline sono pronte! Saranno perfette a fine pasto accompagnate da un vino dolce.

Ciambelline al vino

Se volete provare altre ricette, vi lascio qui di seguito qualche suggerimento:

Biscotti di pasta frolla al cacao

Biscotti morbidi alla zucca

Cheesecake fredda light ai cachi

Cheesecake ai cachi
cheesecake ai cachi

Se l’autunno fosse un colore sarebbe sicuramente l’arancio, il colore dei frutti che adoro in questo periodo: i cachi. In questa stagione a casa nostra non mancano  mai. E allora perché non utilizzarli per una buona cheesecake? Ecco la mia Cheesecake fredda light  ai cachi, senza cottura, una ricetta semplice e tutto sommato leggera, ma veramente buona! I due ingredienti principali della crema sono la polpa di cachi e lo yogurt greco 0%, non richiede cottura e in pochi minuti avrete un dessert fresco e light.

Ecco la ricetta della torta al formaggio ai cachi:

Per la crema:

  • 100 gr di Philadelphia
  • 200 gr di yogurt greco 
  • 200 gr di polpa di cachi
  • 40 gr di panna vegetale
  • 6 gr di fogli di gelatina
  • 60 gr di zucchero a velo
  • Succo di limone

Per la base:

  • 60 gr di burro
  • 200 gr di biscotti secchi

Per la copertura:

  • 100 gr di polpa di cachi
  • 2 gr di gelatina
  • 10 gr di miele
  • Succo di limone

Procedimento per preparare la Cheesecake ai Cachi:

Come prima cosa faremo la base: sciogliamo il burro, sbricioliamo i biscotti e amalgamiamo tutto insieme con un mixer. Mettiamo il composto all’interno di uno stampo a cerniera con il diametro di 20 cm e poi lo lasciamo in frigo per una mezz’ora.


Ora prepariamo la crema di formaggio. Mettiamo in ammollo la gelatina in acqua fredda. Nel frattempo sbucciamo i cachi, e frulliamo la loro polpa con la Philadelphia, lo yogurt, aggiungiamo lo zucchero a velo e il succo di limone. Quindi scaldiamo la panna vegetale e sciogliamo qui la gelatina ammollata e strizzata. Uniamo il composto al mix di  Philadelphia e yogurt e poi versiamo tutto sulla base di biscotti. Lasciamo in frigo per due/tre ore.

Come ultima cosa prepariamo la gelatina: mettiamo in ammollo in acqua fredda la gelatina, frulliamo 100 gr di polpa di cachi, uniamo il succo di limone e il miele. Scaldiamo un po’ di questa polpa e qui sciogliamo la gelatina ammollata e strizzata. Mettiamo la gelatina sulla cheesecake e poi di nuovo in frigo per farla rassodare. Dopo circa un’ora la cheesecake fredda ai cachi sarà pronta. 

La crostata di ricotta e cioccolata, come prepararla.

Crostata di ricotta
Crostata ricotta e cioccolata

La crostata di ricotta e cioccolata: questo dolce di pasta frolla è un grande classico della cucina romana. Da che mi ricordo è il dessert che si preparava nelle occasioni importanti, ma anche  semplicemente per merenda o colazione.
Perfetta come dolce della domenica, questa crostata dimostra la bontà delle cose semplici: tutto quello che occorre è una buona pasta frolla, della ricotta fresca e delle buone gocce di cioccolato fondente. Il risultato è assicurato! Ma ricordate che gli ingredienti devono essere sempre di ottima qualità.

Ora vi spiego come prepararla.

Crostata ricotta e cioccolata

Ricetta della crostata ricotta e cioccolata
1 h 10 min
Tempo totale40 min
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: cioccolata, pasta frolla, Ricotta
Porzioni: 10

Ingredienti

  • 300 gr farina
  • 2 tuorli
  • 80 gr zucchero a velo
  • 150 gr burro
  • 300 gr ricotta
  • 100 gr zucchero
  • 1 uovo
  • 40 gr gocce di cioccolato fondente

Istruzioni

  • Impastare la farina con lo zucchero, i tuorli e il burro a pezzetti.
  • Quando l'impasto sarà ben amalgamato lasciare riposare almeno 15 minuti in frigo.
  • Accendere il forno a 180 gradi ventilato.
  • Mescolare la ricotta con lo zucchero e l'uovo, aggiungere le gocce di cioccolato.
  • Stendere i tre quarti della frolla e ricoprire una teglia imburrata di circa 25 cm di diametro.
  • Mettere la crema di ricotta sulla pasta frolla.
  • Fare dei ritagli a strisce con la frolla avanzata e metterli sulla crostata.
  • Infornare la crostata a 180 gradi, forno ventilato.
  • Far cuocere per 30-35 minuti. Togliere dal forno e lasciar freddare prima di servire.
Crostata di ricotta e cioccolata

Per preparare la crostata io ho utlizzato la ricotta di mucca e le gocce di cioccolata fondente, ma volendo si può variare il tipo di ricotta e la tipologia di cioccolato. Se utilizzate delle gocce di cioccolato al latte il sapore sarà decisamente più dolce.

In ogni caso la crostata sarà ottima. Molti non utilizzano l’uovo nella crema di ricotta che farcisce il dolce, ma a mio avviso è molto più buona con l’aggiunta dell’uovo.

Se vi piace preparare dei dolci fatti in casa per la vostra colazione o per i vostri dessert vi consiglio altre ricette da provare.

Ecco altre idee di dolci da sperimentare:

Crostata senza uova alla crema di nocciole

Crostata con mousse di mirtilli

Crostata al grano saraceno senza glutine

Banana Cake, per la prima colazione

Banana Cake
Banana cake
Banana cake

Come si uniscono due ingredienti apparentemente molto distanti: il cacao e la banana? Beh devo dire che si uniscono molto bene in questa banana cake che ho preparato per la colazione di questa mattina. Un po’ come gli opposti che si attraggono, la banana e il cacao creano un ottimo mix in questo dolce morbido e profumato.

Questa ricetta era scritta a penna in una mia vecchissima agenda, dove appuntavo tutte le ricette dei miei dolci prima di avere il blog. Sì perché ho sempre avuto la fissa di scrivere ricette. Prima collezionavo agende sulle quali scrivevo ingredienti e procedimenti di tutti i dolci che realizzavo. Il problema però è che spesso le pagine si riempivano di tracce di burro, farina e uova. E così dalla pagina un po’ ingiallita, un po’ impiastrata di farina, ho ripreso questa ricetta semplice e veloce, dove non è necessario neanche pesare gli ingredienti.

Banana cake
Banana cake

Non vi resta che provare a prepararla vedrete che ne varrà la pena, per le dosi vibasterà utilizzare una tazza da colazione (capienza da 150 ml):

Banana cake

Ricetta della banana cake al cacao
Preparazione10 min
Cottura35 min
Tempo totale45 min
Portata: Colazione
Keyword: banana,, cacao,, Colazione, colazione sana
Porzioni: 8

Ingredienti

  • 1 e ½ tazza farina
  • ½ tazza cacao
  • 1 e ¼ tazza zucchero
  • 2 banane schiacciate
  • 125 ml latte
  • ½ tazza burro fuso
  • 1 bustina lievito
  • 2 uova grandi
  • ½ stecca vaniglia

Istruzioni

  • Monta gli albumi a neve
  • Monta i tuorli con lo zucchero
  • Aggiungi il burro fuso, il latte, le banane schiacciate e i semini della stecca di vanglia
  • Unisci la farina e il cacao e amalgama tutti gli ingredienti con una frusta elettrica
  • Aggiungi il lievito e infine gli albumi montati a neve
  • Metti tutto in uno stampo per plum cake, già imburrato
  • Infornare a 180 gradi per 35 minuti (forno ventilato)
  • Fare la prova stecchino prima di togliere dal forno
  • Far freddare prima di servire
Banana cake
Banana cake

Se volete fare una colazione nutriente ma non pesante, questa è la ricetta che fa per voi. La delicatezza dell’aroma della banana rende questo dolce davvero particolare e unico.

Se invece cercate altre idee per la colazione del mattino, ecco altri suggerimenti per voi:

Sfoglie ripiene facili e veloci

Torta alla zucca

Buona giornata!

Torta alla zucca

Torta alla zucca
Torta alla zucca

E voi siete più da colazione al bar o da colazione a casa? Preferite scegliere tra cornetto e brioche oppure tra una torta e dei biscotti fatti in casa? Io preferisco fare colazione a casa, con calma e senza fretta, a costo di alzarmi prima la mattina, magari con una fetta di questa buonissima torta alla zucca.

Oggi vi propongo questa dolce autunnale, a base di zucca, che in questo periodo consumo in quantità industriali. Qui è abbinata alle mandorle: e devo dire che le mandorle con la zucca stanno come il “cacio coi maccheroni”. Profumata e dolce, ma non troppo, morbida e umida al punto giusto. Provatela e poi mi direte. Se poi volete abbinarla ad un ciuffo di panna o di crema inglese è perfetta anche per il dessert.

Ecco la ricetta della torta alla zucca:

Torta alla zucca

Preparazione15 min
Cottura45 min
Portata: Colazione
Cucina: Italiana
Keyword: mandorle, zucca
Porzioni: 8

Ingredienti

  • 140 gr farina
  • 115 gr zucchero
  • 40 gr mandorle
  • 125 gr polpa di zucca
  • 50 ml olio di semi
  • 40 ml acqua
  • 2 uova grandi
  • ½ Bustina lievito
  • 20 gr Mandorle a lamelle per la decorazione
  • 1 pizzico sale

Istruzioni

  • Tritate la polpa di zucca
  • Tritate le mandorle
  • Lavorate le uova con lo zucchero
  • Aggiungete l'acqua e l'olio, continuate a lavorare
  • Unite la polpa di zucca tritata e le mandorle
  • Aggiungete gradualmente la farina e il sale
  • Unite il lievito
  • Imburrate una teglia di 24 cm e versate l'impasto, spargete sulla superficie le mandorle a lamella
  • Infornate a 180 gradi per circa 35 minuti, fate la prova stecchino per verificare la cottura
torta alla zucca

Se poi come me siete amanti della colazione a casa, fatta con calma e senza dover scappare come al bar vi suggerisco altri dolci per aprire bene la giornata, il primo à semplicissimo e potete prepararlo velocemente:

Sfoglie-ripiene-facili-e-veloci

Il secondo è sempre a base di zucca, questo ortaggio autunnale con il quale possiamo preparare tantissimi piatti e dessert:

Biscotti-morbidi-alla-zucca

Provateli, non sono troppo dolci ma sono davvero ottimi, per la merenda e per la colazione.

Sfoglie ripiene, facili e veloci

sfoglie ripiene
Sfoglie dolci ripiene
Sfoglie dolci ripiene

Qual è il momento della giornata che amate di più? Io decisamente la mattina e di conseguenza la colazione, che non salto mai. E’ un piccolo rito per affrontare bene la giornata. E con queste sfoglie ripiene la giornata inzia davvero nel modo giusto! Vi spiego come le ho preparate, perché sono proprio velocissima da fare.

Ingredienti per le sfoglie dolci ripiene:

Sfoglie ripiene: 1 rotolo di sfoglia rettangolare, 100 gr di crema di pistacchio, 100 gr di crema di nocciole, 100 gr di marmellata ai frutti di bosco, 1 cucchiaio di zucchero semolato e uno di zucchero a velo.

Sfoglie dolci ripiene
Sfoglie dolci ripiene

Procedimento per i dolcetti ripieni:

Tagliate la sfoglia in piccoli rettangoli (9 in tutto), sulla metà di ogni rettangolo mettete un po’ di crema (crema di nocciola, pistacchio o anche marmellata) sull’altra metà fate dei taglietti, poi ripiegate e chiudete i rettangolini, spolverateli con lo zucchero e metteteli in forno a 220 gradi per 13-15 minuti (finché sranno dorati). Sfornateli quando saranno dorati, spolverateli di zucchero a velo e il gioco è fatto…

Sono ottime a colazione appena sfornate! Se volete altri suggerimenti sui dolci per la colazione vi lascio altri suggerimenti:

Cinnamon rolls rotolini alla cannella

Ciambellone allo yogurt

Sfoglie dolci ripiene

Biscotti morbidi alla zucca

Biscotti alla zucca
Biscotti alla zucca
Biscotti alla zucca

Fa ancora caldo, ma sugli scaffali è già comparsa lei: la zucca, e io non potevo non provare una nuova ricetta: i biscotti morbidi alla zucca!

Protagonista indiscussa dell’autunno, la zucca è uno di quegli ortaggi con i quali puoi fare di tutto: ottime vellutate, squisite torte e fantastici biscotti. Sì avete capito bene: biscotti, quelli che ho preparato io sono dei buonissimi biscotti morbidi. Croccanti fuori e morbidi all’interno. Sono davvero particolari.

Qui in Italia i biscotti alla zucca non sono molto comuni, mentre in America sono molto più frequenti, ed è proprio a un blog americano che ho tratto spunto per questa ricetta, che ho leggeremente semplificato. Siete curiosi di sapere quali saranno gli ingredienti?

Ecco la ricetta:

Biscotti alla zucca

Preparazione15 min
Cottura15 min
Tempo totale30 min
Portata: Colazione
Cucina: Americana
Keyword: cannella, Colazione, zucca
Porzioni: 10

Ingredienti

  • 300 gr farina 00
  • 1 cucchiaino lievito
  • 1 cucchiaino cannella
  • 150 gr zucchero di canna
  • 80 gr burro morbido
  • 150 gr zucca tritata
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 100 gr zucchero di canna per la finitura

Istruzioni

  • Mescolate la farina con il lievito e la cannella
  • Lavorate lo zucchero con il burro
  • Aggiungete la polpa di zucca, l'uovo e l'estratto di vaniglia
  • Unite gli ingredienti secchi (farina, lievito e cannella)
  • Quando l'impasto sarà ben amalgamato ed elastico mettetelo a riposare per 30 minuti in frigo
  • Coprite una teglia con della carta da forno, formate delle palline con l'impasto e passatele nello zucchero di canna, schiacciatele un po' prima di metterle sulla teglia
  • Infornate per circa 15 minuti a 180 gradi
  • Fate freddare prima di servire
Biscotti alla zucca
Biscotti alla zucca

Volete organizzare un pic nic per chiudere l’estate? Questi biscotti morbidi sono perfetti l’occasione, ma sono ottimi anche semplicemente per la merenda, o per la colazione. Ricordate che quando si parla di zucca si fa riferimento ad una vasta tipologia di ortaggi, ce ne sono un po’ di tutti i colori e di tutte le forme. Quella che ho utilizzato è la zucca arancione, chiamata zucca moscata di provenza, ha una polpa di un colore arancione intenso, soda e saporita.

Volete provare a fare altri biscotti?

Ecco qualche idea:

Biscotti-di-pasta-frolla-al-cacao

Biscotti-americani-con-gocce-di-cioccolato-chocolate-chips-cookies

Crostata senza uova alla crema di nocciole

Crostata senza uova alla crema di nocciole
Crostata senza uova alla crema di nocciole
Crostata alla crema di nocciole

La crostata è uno dei dolci che appartengono alla tradizione della cucina italiana, io la preparo spesso in tutte le sue varianti, ma questa crostata alla crema di nocciole credo sia una delle versioni più golose, in più è una crostata senza uova, quindi più leggera della tradizionale.

Anche se senza uova vi assicuro che il risultato è una crostata ottima e probabilmente neanche vi accorgerete della differenza rispetto alla tradizionale. Proprio in questi giorni al rientro dalle vacanze ho pensato di preparate questa crostata “nocciolina”. Mentre preparavo gli ingredienti mi sono accorta di non avere uova nel frigo. E allora è scattato il piano B: preparare una frolla senza uova. Ora vi spiego come fare.

Ricetta della costata senza uova alla crema di nocciole (egg free tart).

Crostata alla crema di nocciole senza uova

Preparazione10 min
Cottura35 min
Portata: Colazione
Cucina: Italiana
Keyword: Burro, Crema di Nocciole, crema spalmabile, egg free, nutella, pasta frolla
Porzioni: 10

Equipment

  • Stampo da 24 cm

Ingredienti

  • 250 gr farina 00
  • 100 gr burro morbido a pezzetti
  • 125 gr zucchero semolato
  • 125 gr yogurt bianco
  • 250 gr crema di nocciole
  • 50 gr di zucchero a velo

Istruzioni

  • Come prima cosa lavorate il burro e lo zucchero con una frusta elettrica o in una planetaria
  • Aggiungere lo yogurt e amalgamare
  • Infine aggiungere la farina
  • Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad avere un composto elastico e omogeneo
  • Mettere l'impasto per circa 20 minuti in frigo
  • Stendere la pasta frolla e ricoprire uno stampo da 24 cm, preparare anche dei ritagli di frolla a forma di fiore con degli stampini
  • Infornare a 180 ° per 10 minuti
  • Estrarre dal forno e aggiungere la crema di nocciole sulla base
  • Rimettere in forno solo la crostata e completare la cottura per altri 20-25 minuti, la frolla deve essere dorata
  • Estrarre la crostata e guarnire con i biscottini di frolla e lo zucchero a velo
Crostata senza uova alla crema di nocciole
Crostata alla crema di nocciole

Se volete provare altri tipi di crostata vi lascio il link a qualche altra ricetta: Crostata-con-mousse-di-mirtilli

Crostata-al-grano-saraceno con pasta frolla senza glutine

La crostata è un dolce che si adatta bene ad ogni occasione, è perfetta per la colazione, per la merenda e anche come dessert. Potete considerarla un vero e proprio jolly. Nessun rifiuterà mail una fetta di questa buonissima crostata alla crema di nocciole!

Gelato al pistacchio, facile e veloce, senza gelatiera

Gelato al pistacchio
Gelato al pistacchio
Gelato

Come fare il gelato al pistacchio senza gelatiera? Vi sembrerà un’impresa impossibile, ma è molto più semplice di quanto pensiate.

Basterà avere l’ingrediente fondalmentale: il latte condensato.

Il latte condensato è un latte al quale viene tolta una percentuale di umidità e viene aggiunto dello zucchero, come conservante. E’ stato creato intorno al 1850, proprio in un periodo in cui il latte fresco era difficilmente reperibile e spesso si rovinava durante il trasporto, perché non era conservato adeguatamente.

Con l’uso del latte condensato potrete preparare un gelato cremoso senza la necessità di avere una gelatiera.

Curiosi? Ora vi spiego come fare.

Come preparare il gelato al pistacchio:

Gelato al pistacchio

Ricetta senza gelatiera
Preparazione10 min
Riposo in freezer6 h
Tempo totale6 h 10 min
Portata: Dessert
Cucina: Italiana
Keyword: Cioccolato bianco, gelatina, panna, dessert, ice cream, latte condensato, pistacchio,
Porzioni: 4

Ingredienti

  • 250 ml panna fresca
  • 180 gr latte consendato
  • 150 gr crema al pistacchio

Istruzioni

  • Montare la panna
  • Mettere il latte condensato nella crema al pistacchio e amalgamare bene
  • Unire questo composto alla panna
  • Mettere in un contenitore chiuso ermeticamente e riporre in freezer per una notte (o minimo 6 ore)

Note

Potete decorare il gelato con la crema di pistacchio e la granella.
Ricordate di estarlo dal frezeer 10 minuti prima di servirlo.

Penso che il gelato in estate sia il dolce più buono e più adatto alla stagione. Non ho mai trovato nessuno che abbia rifiutato una coppa di gelato, soprattutto se fatto in casa. Poi quello al pistacchio è sempre fra i miei preferiti. Ma attenzione, quando comprate un gelato e lo vedete di un verde troppo brillante, probabilmente lì c’è più colorante che pistacchio. Il colore del gelato al pistacchio è verde, ma ha una tonalità più scura e poco accesa.

Se volete qualche altra idea per dei dolci fatti in casa perfetti per il caldo dell’estate seguite queste ricette:

Torta gelato cuore di panna un dolce semplice e veloce

Cheesecake gelata il dolce perfetto per lestate

Gelato al pistacchio
Gelato al pistacchio