Castagnole light, con friggitrice ad aria, un dolce tipico italiano di Carnevale

Castagnole
Castagnole

Si avvicina Carnevale e ho iniziato a sperimentare una versione light delle castagnole: cotte nella friggitrice ad aria!
Vi dirò…non sono le tradizionali castagnole, ma a casa sono piaciute molto.
Velocissime da fare e più leggere di quelle fritte! Se non avete la friggitrice ad aria, potete cuocerle al forno.

Se volete provarle prendete nota degli ingredienti:

* 150 gr di farina 00
* 1 uovo
* 40 gr di zucchero semolato (+ dello zucchero per cospargerle )
* 35 ml olio di semi o di mais
* 1 cucchiaio di liquore (io amaretto)
* succo di limone
* scorza di limone
* 1 pizzico di sale fino
* 1 cucchiaino di lievito in polvere

Procedimento:

Mettete la farina a fontana e aggiungete l’uovo intero.
Poi aggiungete l‘olio di semi, il liquore, lo zucchero, il limone, il sale e infine il lievito.

Impastate fino ad ottenere un panetto morbido.
Avvolgete il panetto in un foglio di pellicola e riponetelo in frigorifero per mezz’ora.
Riprendete il panetto e suddividetelo in pezzetti uguali modo avrete circa 15 castagnole.

Cottura in friggitrice ad aria:
Foderate il cestello di carta forno. Azionate la friggitrice ad aria a 200 gradi e fatela riscaldare per un paio di minuti.
Formate delle palline con l’impasto e adagiatele sulla carta forno. Saranno necessarie due cotture.
Spruzzatele con olio di semi in maniera uniforme. Cuocete per i primi 4 minuti, aprite il cestello, spruzzatele con un po’ d’olio e
giratele delicatamente, continuate la cottura per altri 4 minuti fino a doratura completa.

Cospargete le castagnole con lo zucchero.

Di seguito un’altra ricetta per le castagnole:

https://dolcimomentiroma.it/2017/03/17/castagnole-allaricotta-fritte-e-senza-burro/

Ricciarelli

Ricciarelli
Ricciarelli

Li mangiavo sempre da bambina a casa delle zie, dove andavamo tradizionalmente il giorno di Santo Stefano: i Ricciarelli. Sono i biscotti natalizi che preferisco in assoluto. Il profumo della mandorla, la morbidezza dello zucchero e dell’albume creano un mix perfetto.

Ecco qui la ricetta che ho tratto e leggermente riadattato dal libro Christmas banking di @Csabadallazorza, un piccolo scrigno pieno di ricette stupende.

Ingredienti per preparare i Ricciarelli:

  • 300 gr di farina di mandorle
  • 2 albumi d’uovo a temperatura ambiente 
  • 220 gr di zucchero  
  • Buccia di limone grattugiata 
  • Estratto di vaniglia, un pizzico
  • 100 gr di zucchero a velo

Procedimento:

  • Montare gli albumi con lo zucchero 
  • Aggiungere la buccia di limone e la vaniglia 
  • Unire la farina di mandorle 
  • Stendere l’impasto e formare dei rombi (io li ho tagliati col coltello)
  • Foderare una teglia da forno e mettere i biscotti sulla teglia
  • Far riposare per circa un’ora
  • Infornare a 150 gradi per circa 20 minuti 
  • Cospargere di zucchero a velo

I vostri biscotti sono pronti, dovrete solo fare attenzione nella conservazione e metterli in una in una scatola ermetica, altrimenti induriscono facilmente. Si mantengono circa un paio di giorni.

Ricciarelli

Ecco altre idee per alcuni dolci natalizi:

Mini panettoni

Pandoro cake

Biscotti morbidi alla zucca

Biscotti alla zucca
Biscotti alla zucca
Biscotti alla zucca

Fa ancora caldo, ma sugli scaffali è già comparsa lei: la zucca, e io non potevo non provare una nuova ricetta: i biscotti morbidi alla zucca!

Protagonista indiscussa dell’autunno, la zucca è uno di quegli ortaggi con i quali puoi fare di tutto: ottime vellutate, squisite torte e fantastici biscotti. Sì avete capito bene: biscotti, quelli che ho preparato io sono dei buonissimi biscotti morbidi. Croccanti fuori e morbidi all’interno. Sono davvero particolari.

Qui in Italia i biscotti alla zucca non sono molto comuni, mentre in America sono molto più frequenti, ed è proprio a un blog americano che ho tratto spunto per questa ricetta, che ho leggeremente semplificato. Siete curiosi di sapere quali saranno gli ingredienti?

Ecco la ricetta:

Biscotti alla zucca

Preparazione15 min
Cottura15 min
Tempo totale30 min
Portata: Colazione
Cucina: Americana
Keyword: cannella, Colazione, zucca
Porzioni: 10

Ingredienti

  • 300 gr farina 00
  • 1 cucchiaino lievito
  • 1 cucchiaino cannella
  • 150 gr zucchero di canna
  • 80 gr burro morbido
  • 150 gr zucca tritata
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino estratto di vaniglia
  • 100 gr zucchero di canna per la finitura

Istruzioni

  • Mescolate la farina con il lievito e la cannella
  • Lavorate lo zucchero con il burro
  • Aggiungete la polpa di zucca, l'uovo e l'estratto di vaniglia
  • Unite gli ingredienti secchi (farina, lievito e cannella)
  • Quando l'impasto sarà ben amalgamato ed elastico mettetelo a riposare per 30 minuti in frigo
  • Coprite una teglia con della carta da forno, formate delle palline con l'impasto e passatele nello zucchero di canna, schiacciatele un po' prima di metterle sulla teglia
  • Infornate per circa 15 minuti a 180 gradi
  • Fate freddare prima di servire
Biscotti alla zucca
Biscotti alla zucca

Volete organizzare un pic nic per chiudere l’estate? Questi biscotti morbidi sono perfetti l’occasione, ma sono ottimi anche semplicemente per la merenda, o per la colazione. Ricordate che quando si parla di zucca si fa riferimento ad una vasta tipologia di ortaggi, ce ne sono un po’ di tutti i colori e di tutte le forme. Quella che ho utilizzato è la zucca arancione, chiamata zucca moscata di provenza, ha una polpa di un colore arancione intenso, soda e saporita.

Volete provare a fare altri biscotti?

Ecco qualche idea:

Biscotti-di-pasta-frolla-al-cacao

Biscotti-americani-con-gocce-di-cioccolato-chocolate-chips-cookies

Carbone dolce fatto in casa, handmade candy coal

Carbone Dolce fatto in casa
Carbone Dolce fatto in casa
Carbone Dolce fatto in casa
 
Volete provare a preparare il Carbone Dolce fatto in casa? Leggete questo post e vedrete che è semplicissimo.
 
Si avvicina il giorno della Befana, la simpatica vecchina che porta a tutti i bambini i dolci nella calza. Tra questi dolci c’è sempre un pezzetto di carbone dolce, che secondo la tradizione è riservato a chi ha fatto qualche capriccio di troppo. È ormai da qualche anno che il giorno prima della Befana preparo a casa il carbone dolce.
Sì proprio quello che la Befana porta ai bambini più cattivi :)…
 
Non è proprio difficile come sembra, ci vogliono pochi minuti e pochi semplici ingredienti.
 

Ingredienti per realizzare il Carbone Dolce fatto in casa:

 
  • 250 gr di zucchero
  • 50 gr di acqua
  • 50 grammi di zucchero a velo
  • 1 albume
  • 10 gr di colorante nero in polvere
  • Uno stampo da plum cake foderato con carta da forno.
 
 

Procedimento per realizzare il Carbone Dolce fatto in casa:

  • Mettere lo zucchero con l’acqua in un pentolino dai bordi alti sul fuoco
  • Aggiungere 5 gr di colorante nero
  • Montare l’albume con lo zucchero a velo e gli altri 5 gr di colorante nero
  • Quando lo sciroppo nel pentolino raggiunge i 130 gradi ( misurare col termometro), oppure comincia a bollire, possiamo versare la glassa dell’albume nel pentolino.
Come realizzare il carbone per la Befana
Come realizzare il carbone per la Befana
 
  • Amalgamare i due composti sul fuoco basso e lasciare gonfiare
  • A questo punto mettere tutto nello stampo da plum cake e lasciare freddare
Come realizzare il carbone per la Befana
Come realizzare il carbone per la Befana
  • Dopo un paio d’ore possiamo tagliare il carbone a pezzi.
  • Potete confezionarlo e metterlo in bustine trasparenti chiuse con dei fiocchetti colorati, per poi inserirlo nelle Calze della Befana. 
 
 
Calze della Befana
Calze della Befana

Se volete realizzare altri dolci natalizi vi lascio qualche suggerimento: Pandoro Cake al Tiramisù

Cioccolatini al pandoro

Candy apples…mele stregate caramellate per Halloween

Candy applesMele caramellate

Candy apples, mele caramellate

Halloween è l’occasione giusta per preparare delle dolcissime mele caramellate per i bambini… e non solo per loro :).
Farle in casa in realtà non è così complicato, basta fare attenzione con lo zucchero caramellato e avere a disposizione un termometro da cucina.

Per fare 10  mele caramellate servono:

900 gr di zucchero
acqua 200 gr
colorante rosso
un cucchiaio scarso di miele

Procedimento per fare le mele caramellate

Si mettono tutti gli ingredienti insieme in un tegame e si lascia caramellare lo zucchero finché non raggiunge i 150 gradi. Ci vuole un po’ di tempo. Appena raggiunge la temperatura si può togliere dal fuoco. A questo punto immergiamo le mele che avremo lavato e infilzato su degli spiedini di legno.

Le mele vanno poi messe su una grata a freddare.

In pochi minuti saranno pronte per essere divorate da piccoli e grandi.

Se volete provare altri dolci di stagione vi suggerisco:

Ciambella integrale alla melagrana

Torrone bianco morbido – Soft nougat recipe

Torrone Bianco

Torrone Bianco 

Ho scoperto che fare il torrone bianco in casa non è poi così difficile e il risultato è eccellente. L’importante è armarsi di un buon termometro da cucina.
La ricetta che ho utilizzato è quella di Luca Montersino, che ho un po’ modificato e adattato.

 
 

Per realizzarlo ho utilizzato questi ingredienti:

300 gr di zucchero
120 gr di acqua
27,5 gr di glucosio in polvere
215 gr di miele
55 gr di albume
30 gr di zucchero (da sciogliere negli albumi)
500 gr circa di frutta secca ( io ho usato mandorle e pistacchi)
2 fogli di ostia

Il procedimento è piuttosto breve, ma abbastanza articolato:

 
  • nella planetaria si montano gli albumi con lo zucchero
  • in un pentolino piuttosto largo mettiamo il miele, e lo facciamo scaldare
  • in un altro pentolino mettiamo zucchero, glucosio, acqua e lo facciamo caramellare
  • nel frattempo tostiamo la frutta secca in forno (10 minuti a 150°)
Miele e zucchero sui fornelli
Frutta secca tostata

 

 

 

  • Con il termometro misuriamo miele e zucchero.
  • Quando il miele arriva a 125° lo versiamo lateralmente nella planetaria con gli albumi, facendo molta attenzione.
  • Quando lo zucchero arriva a 146° posso versarlo in planetaria.
  • Facciamo amalgamare tutto, poi inseriamo la foglia nella planetaria e a questo punto possiamo unire la frutta secca calda.
  • Dopo che il composto sarà ben mescolato possiamo versarlo in un contenitore  di forma rettangolare, abbastanza grande e ricoperto dal foglio d’ostia.
  • Una volta versato tutto il composto possiamo appiattire bene e coprire con il secondo foglio di ostia.
  • A questo punto facciamo freddare per qualche ora con un peso sopra (anche un libro).
Torrone ricoperto con ostia
  • Quando sarà freddo possiamo tagliarlo dandogli forma rettangolare.
Torrone tagliato
 
Torrone bianco da fare in casa, ricetta semplice a base di zucchero, miele e albume.
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)